martedì 5 febbraio 2013

Work in progress continua

Questo non è proprio quel che si dice un bel periodo per me, come quasi ogni anno i miei problemi con la schiena si accentuano e mi impediscono di muovermi come vorrei, mia madre che sta in ospedale, insomma per modellare non resta molto tempo ma comunque dei passi avanti li ho fatti.
Le ho finito di modellare il corpo, ho incominciato a truccarla ma non le ho disegnato le sopraciglia perché sono mooolto indecisa su che colore di capelli farle.
Allora.....se non cambierò idea sarà un angelo, vestita in modo invernale....(brrrrr con il freddo che c'è fuori mi farebbe stare male a vestirla leggera) e sui toni del bianco compreso gli stivali e ovviamente le ali ma.... i capelli? Non riesco a capire che colore farglieli, non so se restare sui toni chiari o se giocare sul contrasto e farglieli scuri....cosa faccio?
Boh!!!!



Un abbraccio
Anna

22 commenti:

  1. Anna *__* non so perchè ma appena l'ho vista e senza aver ancora letto l'ho "vista" coi capelli rossi..ma di un rosso chiaro non tropo scuro..non so perchè..però che dolce che è!!!!ha un visino troppo bello!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie Marianna.....il rosso non l'avevo proprio preso in considerazione anche perchè chiaro mi manca....però pensandoci non ci sarebbe stato male!!

    RispondiElimina
  3. purtroppo i problemi non mancano mai... dai mantieniti forte... tornando alla tua creaturina è già bellissima... e non vedo l'ora di vederla terminata!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Grazie Faustina, cercherò di terminarla al più presto!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Anna.Ti faccio i miei piu' sinceri complimenti per le tue opere d'arte,sono spettacolari.Una domanda se posso:Io lavoro da tempo il supersculpey,ma non ho mai capito una cosa.Ad opera conclusa,le dite delle mani delle mie statue risultano sempre molto delicate,nel senso si spezzano molto facilmente.Mi sapresti aiutare?
    Ti ringrazio in anticipo e ancora complimenti.

    RispondiElimina
  6. Ciao Salvatore, grazie mille per i complimenti, sei gentilissimo!!
    Purtroppo le dita sono la parte più delicata di tutto il lavoro con qualsiasi tipo di pasta che usi, supersculpey forse lo è un tantino di più.
    Il mio consiglio è che se devi mettere le mani in una posizione dove possano essere soggette a rotture, ti converebbe mettere uno scheletro interno come puoi vedere ad esempio in questo tutorial di Renata Jansen http://www.renatajansen.co.uk/gallery/tutorials/hand_tutorial.asp oppure in questo
    http://www.dollworld.co.nz/hand-armature/
    Lo scheletro forse rende un po' più difficile modellare ma ti salva molto da improvvise rotture.
    Spero di esserti stata d'aiuto...buon fine settimana!
    Anna

    RispondiElimina
  7. Sei stata molto d'aiuto.Seguiro' il tuo consiglio.
    Grazie ancora e buona domenica.
    Salvatore

    RispondiElimina
  8. Ciao Anna spero vada tutto bene.Il tuo consiglio credo sia riuscito alla grande,nel senso che non ho trovato difficoltà nel creare lo scheletro alle mani ed a ricoprirlo di pasta.Fino a qui tutto bene.Ora volevo chiederti sempre se posso un ultima cosa,perchè credo di sbagliare anche in questa operazione.I miei personaggi sono più o meno da 12 cm e la cottura che effettuavo era di 130 gradi per 20 minuti.Credi sia giusto come tempi e metodo di cottura? Grazie ancora.
    Salvatore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Salvatore, mi fa piacere che ti sia riuscito bene!!

      Il super sculpey mi sembra di ricordare che si deve cuocere a 130 gradi per 15 minuti ogni 6 mm......quindi non si deve considerare tanto l'altezza del lavoro ma bensì lo spessore, facendo un esempio pratico..... se la tua scultura è spessa 12 mm la devi cuocere per circa 30 minuti, se invece dovesse essere spessa 18 mm la devi cuocere 40-45 minuti però, assicurati che il termostato segni la temperatura giusta perchè non vorrei che finissi per bruciare le parti più sottili.
      Ciao

      Elimina
  9. Ok.Sei forse troppo gentile Anna,dico sul serio.Una curiosità,ma tu che pasta utilizzi?Ha un colore bellissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati Salvatore, se è una cosa che so, mi fa piacere aiutare.
      Utilizzo il prosculpt, ci sono 4 tonalità, il light, il baby, il caucasian e l'ethnic, io utilizzo il light che è il più chiaro dei quattro, mi piace il colore delicato e chiaro che ha, mi da l'impressione che renda più delicate ed eteree le mie sculturine.
      Gli altri colori sono gradazioni più scure fino all'ethnic che praticamente è marrone, bene o male ha le stesse proprietà del super sculpey, anche lui è abbastanza fragile e spesso lo mescolo con una parte di cernit doll per renderlo un po' più resistente.
      Fa molto meno moonies (quei puntini bianchi dovute a piccole bolle d'aria) del super sculpey, si possono fare più cotture ad esempio:..puoi fare la testolina, cuocerla per una decina di minuti a temperatura minore di quella indicata poi fare il corpo cuocerlo, poi gli arti e così fino a quando hai terminato il lavoro che poi cuocerai in base alle indicazioni come per il super sculpey, questo ti da la possibilità di lavorare con più calma, senza finire per ammaccare le parti lavorate in precedenza.
      Insomma come vedi, io ne sono entusiasta, mi trovo benissimo, il super sculpey non mi piace molto il fatto che faccia tante moonies e il suo colore, lo trovo un po' trovo scuro per i lavori che faccio, di solito lo uso solo per quelle parti che poi andrò a colorare.

      Elimina
  10. questo e vero perchè è una pecca che ho notato,il fatto che sia troppo scuro.Qualcuno mi aveva consigliato addirittura di creare le mie sculture interamente con il cernit doll,perche' piu' resistente.Ma è veo,cioè credi che il risultato sia migliore del supersculpey ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende.... personalmente con il cernit doll ho delle difficoltà, ho spesso le mani fredde e inizialmente trovo difficile ammorbidirlo però allo stesso tempo quando lo manipolo da un po' si scalda troppo e tende a perdere la forma che gli do, però è vero che è più resistente.
      Mentre il prosculpt riesco ad ammorbidirlo più facilmente e si scalda più lentamente, per me mantiene meglio la forma che gli do e i vari segni di congiunzione tra i vari pezzi si riescono a togliere facilmente ma questo penso sia soggettivo, per te potrebbe andare anche bene il cernit, l'unica cosa è provare.
      Sicuramente il colore è più naturale, potresti provare anche a fare una mescola tra i due prodotti, ad esempio io mescolo tre parti di prosculpt ad una di cernit, il colore resta simile ma acquisisce un po' della resistenza propria del cernit
      So che alcuni mescolano il supersculpey con il bianco della stessa ditta e dicono che in questo modo eliminano quasi totalmente il problema delle moonies e migliora anche il colore, siceramente non lo so, non ho provato.
      Altri si trovano benissimo con il living doll, una pasta molto simile al prosculpt e se non ricordo male della stessa casa del supersculpey altri ancora scolpiscono con il fimo tonalità carne.
      Quello che ti consiglio è di provare più paste e trovare quella che si adatta più al tuo stile di scolpire, al calore delle tue mani, al clima di dove abiti e altro ancora.... come ho detto è una cosa molto soggettiva, non tutti si trovano bene con la stessa pasta.

      Elimina
  11. Già hai ragione,è tutto molto soggettivo.
    Beh magari provo miscelando le due paste,cosi magari vedo cosa succede.Mi conviene come dici tu,a provare più di una pasta,cosi posso capire qual'è quella giusta.Che dire...Grazie infinite Anna.
    PS: Mi farebbe piacere avere un parere sulle opere che ho creato fino ad oggi.Questo è il mio blog.
    Grazie ancora.Salvatore
    http://salvatorecaputo.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Salvatore,
      vado in crisi ogni volta che qualcuno mi chiede un parere sul suo lavoro perchè non mi sento così brava da poter giudicare gli altri, vedo molti diffetti sui miei che mi chiedo come possa giudicare l'altrui lavoro ma per quel che può valere il mio parere, trovo che i tuoi lavori siano molto buoni, non so da quanto modelli però si vede che hai delle ottime capacità e quello che mi piace soprattutto è l'espressione che dai ai volti e la richezza dei particolari molto curati e realistici.
      Mi piace il tuo stile e mi da come l'impressione che prima di usare le paste sintetiche tu abbia modellato anche con l'argilla, mi ricordano i lavori dei bellissimi presepi napoletani.
      E' stato un paiacere esserti stata d'aiuto!

      Elimina
  12. Invece il tuo parere conta,perchè fidati sei un artista,almeno parlo per me.Ti ringrazio e mi rende molto felice.Modello da solo 3 anni ed ho usato sempre paste sintetiche,diciamo quasi sempre supersculpey.
    Beh grazie a te Anna per l'immensa disponibilita'.

    RispondiElimina
  13. Grazie a te Salvatore per la bella opinione che hai del mio lavoro!

    RispondiElimina
  14. Dimenticavo un ultima domanda Anna.Stamattina ci pensavo.Puo' essere che questo difetto di cui parlavo si derivato dal fatto che una volta cotto l'opera la tiro subito fuori dal forno,e che il forno lo utilizzo sempre in modalità ventilata?Grazie ancora e scusa se sono cosi rompi...

    RispondiElimina
  15. Si, è possibilissimo....infatti si dovrebbe far completamente raffreddare il pezzo in forno o almeno per un paio d'ore, per evitargli lo shock termico, se lo tiri fuori prima che questo avvenga corri il rischio che si formino delle crepe.
    Per quanto riguarda il ventilato non saprei, il fornelletto che uso per cuocere i miei lavori non ha questa opzione però considerando che nella cucina normale, la ventilazione serve per rendere il calore nel forno omogeneo in tutto il forno, in teoria, non dovrebbe creare problemi però è anche vero che una pietanza cotta con il ventilato ci impiega meno tempo di una cotta nel tradizionale quindi forse potrebbe anche influire.

    RispondiElimina
  16. già.La mia idea e di cuocere a forno normale ed attendere il dopo cottura.Appena concludo la mia ultima opera ti faccio sapere la riuscita ok.Grazie ancora anna.

    RispondiElimina