venerdì 27 febbraio 2015

Flora

Mi sembra strano riuscire a rioccuparmi del mio blog così spesso e devo dire che la cosa mi fa piacere, mi fa tornare un po' indietro nel tempo, a quando appena aperto ero ecitatissima al pensiero di mostrare un po' di me attraverso i miei lavori, da allora ne ho fatta di strada e a volte sono costretta a trascurarlo....
Vado a presentarvi uno dei miei ultimi lavori.
Anche questo l'ho realizzato per miniaturitalia...questa volta è una fatina...spesso nei miei lavori mi lascio trasportare dalle emozioni del momento e da quello che vedo intorno a me, l'idea di questo lavoro è partita da un pezzo di ramo trovato durante una delle mie camminate, qualche giorno prima aveva fatto un forte temporale e aveva spezzato diversi rami, questo era vicino ad un albero secco ma che resisteva ancora in piedi, l'ho raccolto, pulito e lavato per bene e l'ho conservato per molti mesi in attesa del momento giusto per dedicarmi a lui.
Ora è il ritrovo preferito di una fatina!!














Un abbraccio al prossimo post

Anna

venerdì 20 febbraio 2015

Viaggiatrice steampunk

Oggi, con questo mio post, voglio mostrarvi uno dei lavori che ho preparato per Miniaturitalia...il mio preferito... quello che mi ha messo di più alla prova, ma è anche quello che alla fine mi ha dato più soddisfazioni e credo che resterà per molto tempo nel mio cuore.
Amo lo steampunk e questo progetto lo avevo in mente da molto tempo ma spesso rinviato, poi in occasione di Miniaturitalia mi è sembrato il momento giusto per provare a realizzarlo.
Bando alle ciance, vi mostro le foto e lascio a voi giudicarlo.











La bici...la sua trasformazione, mi ha fatto quasi perdere il sonno...







Un abbraccio e a presto

Anna

mercoledì 11 febbraio 2015

La mia avventura a Miniaturitalia

Finalmente ritorno ad occuparmi del mio blog, sono mesi che non pubblico più niente, è ora che tolgo un po' di ragnatele.
In questi ultimi mesi sono stata molto occupata nell'organizzare la mia partecipazione a Miniaturitalia, un'evento a livello internazionale arrivato ormai all'undicesima edizione, erano anni che lo guardavo dall'esterno, leggendo i commenti entusiasti di visitatori ed espositori e guardando le foto scattate, la voglia di partecipare, di esserci anch'io era tanta ma non mi sentivo all'altezza, mi chiedevo che cosa potessi andarci a fare io là in mezzo a tanti bravissimi artisti delle ooak e miniaturisti.
Febbraio per me non è un bel periodo, ho tutti controlli oncologici, siamo in pieno inverno e solitamente finisco per ritrovarmi con la schiena bloccata, ma mio marito mi ha spinto a provarci, alla fine ho ceduto e ho sperato andasse tutto bene e così è stato, anzi al di sopra di ogni mia aspettativa.
Quando ho fatto l'iscrizione mancavano solo 3 mesi, il tempo già normalmente è poco e io sono lenta, lentissima, ma dovevo fare almeno qualche nuovo pezzo da portare...non vi dico che stress...per me modellare è indispensabile quanto quasi respirare, è la mia valvola di sfogo, è il mondo in cui mi chiudo lasciando fuori tutti i problemi e mi rilasso, ma vi assicuro che sono arrivata al punto di dovermi fermare e sospendere a causa dell'ansia che mi aveva attanagliato.
Il giorno prima della partenza, ho praticamente pianto per lo stress e mi chiedevo come avessi fatto a mettermi in testa di partecipare, il giorno dell'apertura dell'evento ero ancora convinta che questa sarebbe stata la mia prima e ultima esperienza...poi invece...tutto è cambiato, ho conosciuto molte persone che fino a quel momento conoscevo solo attraverso internet, sono stata accolta tra loro come se facessi da sempre parte di quel mondo, è stato come se fossimo amiche da sempre, è stato tutto così bello, entusiasmante ed ecitante che alla fine, mi sono convinta che se sarà possibile, alla prossima edizione, sarò di nuovo ospite di Milano!
Vi mostro alcune foto di queste due stupende giornate che mi sono state gentilmente fornite dai vari partecipanti...nei prossimi post vi farò vedere anche i lavori che sono riuscita a preparare.

Il gruppo delle ooak...queste foto sono quelle che più mi piacciono, è stata un'impresa farle, avete presente i giochini nella settimana enigmistica, quello in cui ci sono due foto e si deve indovinare chi si è mosso?
Ecco...qui è successa la stessa cosa, non riuscivamo a stare tutti fermi nello stesso momento, ci hanno fatto decine di foto prima di riuscirne a farne una tutti fermi nella stessa posa, nelle foto successive alle prime due si può notare benissimo ciò che stava avenendo mentre i fotografi (mariti, fratelli e figlie ) stavano faticando per riuscire a riprenderci.












Vedete la seconda ragazza da sinistra?...E' un'artista finlandese fermatasi a miniaturitalia mentre era in viaggio, Anna Mari Kaipainen in arte Mollamari, non potete immaginarvi la mia sorpresa nel vederla...cavoli perchè non so più parlare bene in inglese?!? Avrei voluto parlare di tante cose con lei!!



Ecco un'esempio delle sue ooak...ma è bravissima anche nella pittura, nelle miniature, nel realizzare animali con il ferro...è un'artista a tutto tondo, qui nel suo blog  potete vedere alcune sue creazioni oppure qui nel suo sito


Una rassegna di foto con delle amiche, dove potete notare la mia stanchezza e il mio set di valige e borse sotto gli occhi (dopo 3 notti quasi insonni)








Mentre qui sono con la mia figlioletta Alessandra che carinamente mi ha accompagnata ed aiutata in queste giornate.



Ed infine il mio banchetto, le foto sono del secondo giorno, al primo mi ero dimenticata di farle e me lo ha ricordato mio marito, purtroppo mancano alcune cose, ma ve le farò vedere nei prossimi post .



Per me è stata un'esperienza bellissima e sebbene stia ancora risentendo della stanchezza e della tensione, già non vedo l'ora di ripetere l'esperienza e mi mancano le mie compagne di avventura.
Spero di non avervi annoiato troppo con questo mio lunghissimo post.
Un abbraccio a presto!!