lunedì 23 luglio 2012

Centaura

Quest'estate mi ero ripromessa che avrei fatto tante cose, che avrei girato in lungo e in largo, avrei fatto tante foto, avrei finito tanti lavori e soprattutto avrei voluto concedermi delle giornate al mare che adoro, ma come spesso mi dice mia madre.....non si deve mai fare i conti senza l'oste....e...cavoli.... è proprio vero!
Ma poi.... chi è sto oste che si vuole mettere in mezzo ai miei conti...chi lo conosce??

Tra il caldo torrido, la macchina che ha deciso di lasciarci a piedi, il frigo che si rompe e un'orticaria ostinata (la prima della mia vita) che ha deciso di impedirmi di andare un po' al mare, questa estate sta passando senza che riesca a concludere niente.
I miei lavori giacciono lì, miseramente abbandonati e a me prudono le mani (non per l'orticaria ) per la voglia di riprenderli in mano, sono ormai diversi giorni che non riesco a mettere le mani in pasta e mi manca tantissimo, tanto che, ora mentalmente ho dato l'ultimatum all'orticaria..o te ne vai, o te ne vai!!
Mi sa che sto dando segni di squilibrio mentale!!
Intanto ho deciso di mostrarvi alcune foto di uno dei lavori iniziati parecchio tempo fa...stavo per chiedervi "indovinate che cos'è?"....Ma mi sono ricordata di averlo scritto nel titolo e credo che  farei una gran brutta figura da fuori di capoccia ...non fateci caso ormai sono arrivata ad un livello di delirio totale, parlo da sola, discuto con l'oticaria e meno male che non mi risponde.
La mia centaura dovrebbe essere una guerriera, avrei voluto farne un viso un po' più duro delle solite ma mi sa che non ci sono riuscita granché, vedremmo alla fine con il trucco.



La parte da cavallo è quella che mi dava un po' di preoccupazione anche perché non sapevo nemmeno da dove partire, alla fine sono partita facendo una base in carta stagnola e ricoperto con la guttaperca bianca.


Ciao, alla prossima, chi sta al mare faccia un tuffo anche per me....sigh!!
Anna




giovedì 5 luglio 2012

Ciondoli

Che caldooooo!!!!!
Adoro l'estate, adoro sentire il sole che ti accarezza la pelle, adoro il profumo dell'erba appena tagliata e il profumo dei fiori e della lavanda che in questa stagione si spande per i giardini, il cantare dei grilli e delle cicale, il cinguettare delle rondini e dei merli alla mattina presto che ti invitano ad alzarti prima del solito, quando ancora la temperatura è fresca ma questo periodo e questo caldo sta mettendo a dura prova il mio amore per l'estate, non manca molto prima che incominci a rinnegare ciò che ho detto finora.
Prima l'anticiclone africano Scipione, poi Caronte e ora Minosse, già i nome incutono timore ....Caronte il traghettatore dell'Ade....brrrrr....non da una buona impressione!!!
Ma dove sta il buon vecchio anticiclone delle Azzorre?
Perchè ci ha abbandonati? Il solo nome dava l'impressione di estate, di ferie,  giochi e di spensieratezza, ok...anche con lui c'erano i giorni di caldo insoportabile ma non così...rivoglio il mio anticiclone delle Azzorre!!!
Mi si è fuso il cervello, me lo immagino in testa fuso come una fetta di formaggio alla piastra....va beh...non fateci caso.
Ora cerco di ricompormi e vi mostro alcuni dei ciondoli che stavo facendo, finalmente sono finiti, devo solo metterci il cordoncino e le chiusure ma mi tocca aspettare che mi arrivi il materiale così intanto ve ne mostro qualcuno, alla fine lo so mi manderete a quel paese!!







Un abbraccio rovente, a presto!
Anna